Via Crucis del Venerdì Santo, Papa Francesco dà spazio ai laici. Stop ai cardinali

Per il quinto anno consecutivo la meditazione non sarà curata da un vescovo. Benedetto XVI scelse quattro porporati su sette

In tre degli ultimi quattro anni sono stati i laici i protagonisti delle via Crucis del Venerdì Santo presiedute da Papa Francesco. Dagli adolescenti del liceo classico “Pilo Albertelli” di Roma (nel 2018) agli ospiti e ai lavoratori del carcere “Due Palazzi” di Padova (nel 2020). Fino agli scout (quest’anno).

I protagonisti del 2021 – Per la seconda Via Crucis consecutiva in piazza San Pietro (non al Colosseo), il pontefice ha infatti scelto di affidare le meditazioni al Gruppo Scout Agesci “Foligno I” e alla parrocchia romana Santi Martiri di Uganda (non lontana dal complesso dell’E.U.R.). Nel primo caso, si tratta di 145 ragazzi tra gli 8 e i 19 anni parte di un’organizzazione che aveva già incontrato Francesco in un incontro riservato nel 2015. Ad occuparsi delle altre meditazioni è stato don Luigi D’Errico, referente della diocesi di Roma per la pastorale per le persone con disabilità e premiato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella a fine 2020.

La Via Crucis del 10 aprile 2020

L’unico cardinale? Bassetti – Per il quinto anno consecutivo il cammino di Gesù Cristo dalla Torre Antonia (dove fu “giudicato”) al monte Golgota non sarà accompagnato dalle meditazioni di un vescovo. Per scrivere queste, Bergoglio ha invece dato ampio spazio ai gruppi di laici. Anche se ci sono stati cinque autori che hanno fatto da soli: due donne e tre uomini. L’ultimo e l’unico cardinale? Gualtiero Bassetti nel 2016.

Con Benedetto XVI 4 cardinali su 7 – Un altro presidente della Conferenza Episcopale Italiana, Camillo Ruini, fu la voce della Via Crucis del 2010. Ruini è stato uno dei cardinali che hanno accompagnato quattro delle sette Via Crucis presiedute da Papa Benedetto XVI. Lo stesso Ratzinger scrisse le meditazioni per la Via Crucis del 25 marzo 2005, l’ultima di Giovanni Paolo II. Meno di un mese dopo sarebbe stato eletto pontefice.

CITAZIONE DEL GIORNO:

“In una gerarchia, ogni dipendente tende a salire di grado fino al proprio livello di incompetenza”.

— Laurence Johnston Peter

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...